Incontro del 31/03/2004

All'incontro sono presenti: Nicola Furini, Pigi, Nicola Pellicchero, Matteo,  Riccardo, Claudia.

La serata è stata dedicata alla visione di materiale multimediale sul consumo critico.  Abbiamo visto un video sull'ambiente (curato da un gruppo di Bologna) ed un altro molto interessante su informazione e sviluppo. In un mondo globalizzato il potere di gestire l'informazione è saldamente nella mani di pochi grandi canali in grado di scegliere con cura le notizie da divulgare o trasmettere. Il punto di vista occidentale viene indicato come l'unico possibile, inducendo a credere che esiste un solo modello di successo al quale omologarsi. Ma in tre quarti del pianeta la sottile persuasione che ci arriva in casa attraverso la TV non è ancora diffusa, e le forme di comunicazione ricorrono alla radio o al più antico dei mezzi, la drammatizzazione teatrale; come vediamo in diversi esempi dai Caraibi alle Ande all'India. In Italia diversi giornalisti parlano delle possibilità e dei rischi delle campagne di sensibilizzazione, e del ruolo positivo che può avere un'informazione corretta su questi problemi.

Claudia ci ha presentato il "tour virtuale" di "Fa' la cosa giusta", mostra mercato sugli stili di vita sostenibili e sul consumo critico che si è svolta a Milano il 13 e 14 marzo. Si può vedere su http://www.donnamoderna.com/attualita/d021001000131.jsp 

Nicola riferisce che il Comune di Rubano ha deliberato i contributi per le associazioni. Purtroppo, abbiamo avuto la "sorpresa" di essere stati esclusi dalla partecipazione ai contributi. Chiara Ceolato ha detto che ha parlato qualche giorno fa con l'assessore Ottorino Gottardo, il quale ha fornito delle motivazioni (che paiono, sinceramente, piuttosto deludenti). Vedasi la delibera su http://www.rubano.it/servizi_on-line/delibere/DG/1762003.pdf

Matteo riferisce brevemente della possibile partnership tra Graces e Livecom (compagnia telefonica del non-profit di Cadoneghe). Livecom ci ha chiesto di collaborare con loro per la stesura di un progetto valido ai fini di partecipare ad un bando di gara indetto dalla Coop Adriatica. Il bando prevede l'assegnazione di fondi (5000 euro per progetto) per la realizzazione di progetti rivolti ai ragazzi. Nella fattispecie, il progetto presentato (senza consultare gli altri di Graces, dati i tempi strettissimi della scadenza) prevede che venga organizzato un intervento ludico-formativo sull'educazione al consumo consapevole in una o più scuole (in una giornata o due mezze giornate).  Quando avremo novità , verranno comunicate tempestivamente a tutti.

Sabato 3 aprile, una delegazione di Graces (Nicola F., Nicola P., Toni, Luca Beo) sarà a Terra Futura a Firenze.

La data e il tema del prossimo incontro verranno fissati successivamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *