Menu Content/Inhalt
Home arrow Notizie arrow Attivitą del gruppo arrow Assemblea GRACES - SABATO 15 OTTOBRE 2011

Articoli correlati

Assemblea GRACES - SABATO 15 OTTOBRE 2011 PDF Stampa E-mail
In data 15 Ottobre 2011 presso i locali del patronato della parrocchia di Villaguattera, in Via Cavour si è riunita l'assemblea dell'associazione Graces, presieduta da Matteo Toniato alla presenza dei seguenti soci: Nicola e Rita Furini, Matteo ed Elena Scattolin, Marco e Chiara Viola, William e Chiara Mauri, Fiorenzo Turcato, Luca Pirazzo, Nicola ed Angela Pellichero.

Viene nominato come segretario verbalizzante Nicola Furini.


I temi posti all'ordine del giorno erano i seguenti:


1. Approvazione bilancio consuntivo 2010.

2. Definizione quota associativa per l'anno 2012.

3. Proposta di adesione alla Cooperativa Altreconomia.

4. Nuovi ordini.

5. Criteri di selezione dei fornitori.

6. Aggiornamento sulle attività nel territorio e proposte in merito.


1) E' stato approvato il bilancio come presentato ai soci e di cui si può prendere visione al seguente link: http://www.graces.it/dmdocuments/Bilancio_graces2010.pdf

2) Si stabilisce di mantenere invariata la quota di iscrizione annuale all'associazione parì a € 5,00 a persona. Tutti coloro che parteciparanno agli acquisti di Graces dovranno essere in regola con il versamento di tale quota che vale per l'anno solare di riferimento.


3) Il Presidente, Matteo Toniato, illustra la proposta di adesione alla Cooperativa Altreconomia (vedi: www.altreconomia.it). L'associazione Graces, in occasione dei referendum sulla gestione dei servizi idrici, svolti il 12/13 giugno scorsi, ha avuto modo di interfacciarsi e collaborare con Luca Martinelli, giornalista e collaboratore di Altreconomia. Martinelli ha partecipato a due incontri svolti nei mesi di aprile e maggio 2011 portando un importante contributo alla campagna di sensibilizzazione ed informazione sulle tematiche oggetto dei quesiti referendari e possiamo ben dire che, insieme agli attivisti del comitato locale e provinciale, con la sua oepra ha supportato le attività svolte e favorito il raggiungimento del quorum e la conseguente vittoria del SI ai referendum anche a Rubano. Come associazione registriamo il fatto che questa sua disponibilità è stata resa possibile anche per l'appoggio che egli ha ricevuto da Altreconomia. Tuttò cio, in aggiunta al fatto che Altreconomia è già ampiamente conosciuta da diversi soci che ne hanno testimoniato da tempo  la preziosa opera di informazione su temi a noi cari, costituisce la premessa fondamentale per la proposta che viene presentata ai soci. Dopo ampio e approfondito confronto, all'unanimità si stabilisce di dare mandato al Presidente per perfezionare l'adesione dell'associazione Graces quale socio ordinario della Cooperativa Altreconomia.


4) Matteo T. si impegna a verificare e coordinare un acquisto di olio di oliva da Roberto Badiali. Nei prossimi giorni sarà inviato un promemoria via mail.


Chiara Ceolato si propone come referente per un nuovo ordine di detersivi di cui darà maggiori dettagli prossimamente alla mailing lista GAS@GRACES.


Luca Pirazzo fungerà da coordinatore per un prossimo acquisto di vini presso la ditta  Perlage Wines.


5) Sono stati ribaditi i criteri fondamentali per la selezione dei nostri fornitori: locali, biologici, possibilmente facenti parte della rete del commercio equo e solidale. E' stata rilevata l'importanza di costruire relazioni personali con i nostri fornitori e non solo contatti finalizzati al mero scambio di beni e servizi. Nei prossimi giorni Chiara Cavagna ci terrà informati di un'interessante proposta che ha raccolto da un produttore di kiwi della nostra zona. Si tratta di partecipare ad una giornata di raccolta condividendo il pranzo presso l'azienda agricola che consentirà a chi si offrirà di aiutare nella raccolta di rifornirsi gratuitamente di kiwi.

In generale, questo criterio sarà oservato anche con gli altri fornitori. Ogni socio è impegnato a costruire relazioni personali, favorendo la conoscenza dell'intero gruppo al fornitore.


6) Matteo T. ricorda che, a seguito degli esiti referendari, nonostante la vittoria del SI l'ATO Brenta, ente di riferimento per la gestione del servizio idrico integrato nel nostro comune, come anche altri ATO, non ha ancora dato seguito all'adeguamento della trariffa escludendo da quest'ultima la quota di remunerazione del capitale (pari al 7%) che, appunto a seguito degli esiti referendari, deve essere estrapolata.

In accordo con le indicazioni del Coordinamento nazionale "Acqua Bene Comune", si è deciso di promuovere un incontro con il sindaco di Rubano e di Mestrino, per sollecitare una presa di posizione sul tema al fine di organizzare poi un incontro di chiarimento con l'ATO Brenta.
 
< Prec.   Pros. >